Il suo amico invisibile

Treno sovraffollato, ritorno da deportato e soliti ritmi da pendolare sulla linea sbagliata. Però… però c’è chi è furbo, enne volte più furbo di te. Perché lui: 1) ha trovato da sedere e tu no, coglione; 2) ha i pantaloni di vigogna e non ha sbagliato il giorno; 3) ha messo la borsa/lo zaino sul sedile a fianco al suo. Così alla gente vengono gli scrupoli a chiedere se ha un amico immaginario o è semplicemente stronzo. Non fateveli venire ‘sti scrupoli. Se ha un amico immaginario, cazzi suoi. Se è stronzo è sufficiente interrogarlo nella maniera più placida possibile: “è sua quella roba?”. No, è di sua sorella.
Poi la leva, tranquilli. E potete iniziare a infilargli i gomiti tra le costole.

Lascia un commento

Archiviato in Ucciditi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...